Diamoci alla ritrattistica

Era da tanto che me lo dicevo, era da tanto che volevo farlo, ma senza aver capito bene come gestire il tutto non me l’ero ancora sentita. E così ho rimandato e rimandato. Ma, si sa, quando uno è testardo non si ferma…e allora l’altra sera ho convinto la moglie, ho convinto me stesso e ho provato i miei primi ritratti con luce modificata da flash e compagnia bella. Vi dirò, è difficile! Sul serio! Perché quando fai paesaggi/street/architettura, ok, devi saperla domare la luce, ma ti viene fornita dalla natura; qui invece la devi costruire, plasmare. La composizione non mi è ostica, ma le ombre da ammorbidire, il flash da impostare perfettamente, la distanza del soggetto dallo sfondo, le pose del modello/modella che siano naturali e sfruttino bene quanto preparato, beh, questo si che è difficile! Ma alla fine, con un flash e un pannello riflettente, e ovviamente un bel modello, le foto vengono; poi ditemelo voi se è così o no.
Prima le foto di mia moglie, poi una che lei ha fatto a me. Le luci erano sempre le stesse ma cambiano un po’ impostazioni e distanza dallo sfondo

Se avete domande, sono a vostra disposizione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...