7. Palazzo Aedes

Nuovo articolo per la rubrica di triesteprima.it

Il Palazzo Aedes, detto Palazzo Rosso o Grattacielo Rosso, è l’altro palazzo che fa da entrata al Canal Grande di Trieste. Edificato negli anni 20, si deve all’architetto Berlam. Il soprannome “grattacielo” non si deve all’altezza bensì all’ispirazione architettonica presa dai palazzi americani dell’epoca. E’ infatti fatto interamente di mattoni rossi. La facciata principale da sulle rive cittadine, fronte mare. Al suo interno oggi trovano spazio alcuni uffici del Gruppo Generali.

Eccovi le 2 foto fatte per l’occasione:

Annunci

6. Palazzo Carciotti

Continua la collaborazione con triesteprima.it

Il primo focus dei palazzi che si affacciano sul Canal Grande è dedicato al Palazzo Carciotti.

Questo palazzo sorge per volontà del commerciante greco Demetrio Carciotti e, sul finire del XVIII secolo si stabilì a Trieste e fece costruire questa struttura per potervi organizzare il commercio. Quindi per anni il palazzo fu usato come magazzino, nonchè abitazione di Carciotti stesso. L’architetto è il Pertsch.

Nel 1831 Assicurazioni Generali ne fece la sua sede. Poi passò di mano, prima alla Capitaneria di Porto, poi all’Acegas (l’azienda municipalizzata fornitrice di utenze a Trieste) ed ora è del Comune.

Una curiosità recente: nel febbraio 2012 la bora è stata talmente forte da staccare un pezzo della lamiera della cupola. Le rive vennero chiuse al traffico per ragioni di sicurezza e in una mattinata il cupolone venne messo in sicurezza e poi rattoppato (come si vede in foto).

Ora però vi lascio allo scatto. Purtroppo il palazzo è ancora in ristrutturazione e quindi ci sono delle evidenti impalcature…